Stampa digitale a Treviso – Printmateria
“Bello È Utile”: Pino Perri porta la Filosofia di Printmateria a Ca’ Foscari
immagine in evidenza


«Creatività, arte e cultura sono interlocutori fondamentali per rimodellare le strategie delle imprese e rispondere ad una competizione globale che chiede autenticità, valore simbolico e produzione di senso». Sono queste le premesse del workshop organizzato dall’Università Ca’ Foscari di Venezia, a cui parteciperanno esponenti di aziende la cui filosofia è attenta agli aspetti culturali e creativi del territorio.

Vivere e fare impresa in un Paese che ha il suo punto di forza nell’unicità e nella quantità del suo patrimonio storico, artistico e culturale, non può che essere un fattore di vantaggio per la competitività imprenditoriale, anche sul piano internazionale. Infatti, arte e cultura di valore assoluto sono parte integrante dei prodotti e dei relativi processi produttivi italiani, ed in particolar modo veneti.
L’obiettivo del convegno è illustrare proprio questo vantaggio che diventa valore aggiunto, attraverso keynote speeches di esperti internazionali e testimonianze di imprenditori.
A testimoniare come cultura, arte e creatività si integrano nel business aziendale, è stato chiamato anche Pino Perri, fondatore di Printmateria. Con la sua filosofia di “Bello È Utile”, Printmateria rappresenta perfettamente il concetto di “imprese culturali e creative”, che possono includere anche settori tradizionali come quello della manifattura.
«Bello non è solo ciò che è gratificante a livello estetico – afferma il Presidente dell’azienda – ma spesso ha una anche valenza tecnica e morale. È difficile che il prodotto di un ambiente “bello” e costruito con serenità sia brutto. In questo concetto, “bello” è la comunicazione inconscia di un mondo concreto e utile. “La bellezza salverà il mondo”, per citare Dostoevskij».

Printmateria in questi anni ha creduto nella creazione di quell’ambiente “bello” menzionato da Pino Perri, sostenendo attività culturali come il Premio Campiello (di cui è sponsor tecnico), il centro artistico “Antiruggine” di Castelfranco Veneto diretto da Mario Brunello, il master in sceneggiatura Carlo Mazzacurati e co-produzioni cinematografiche come “La Prima Neve” e “Io sono Li” della JoleFilm (Francesco Bonsembiante).

L’appuntamento dunque è per lunedì 26 febbraio alle 14.30 presso l’Aula Magna “S. Trentin” di Ca’ Dolfin – Ca’ Foscari (Venezia), per gettare le basi di una visione diversa dell’imprenditoria veneta.

immagine in evidenza

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Su